1977-78

Stagione calcistica 1977/78 :

Campionato Prov.le Giovanissimi, F.I.G.C. – (cl.1962/63/64)

  3° Trofeo I.Dinelli – cat. Giovanissimi A (cl.1963/64)

Campionato Giovanissimi A, C.S.I. – (cl.1963/64)

Campionato Prov.le C.S.I. – cat. Giovanissimi A (cl.1963/64)

Settembre lucchese, 8° Coppa C.S.I. – cat. Giovanissimi (cl.1964/65)

Coppa Brennero – Trofeo INCES – cat. Pulcini (cl.1966/67/68/69)

I° Trofeo A.C. Milan – cat. Giovanissimi (cl.1965)

Atletico Lucca – Segromigno 1-0 (rete: Carocci)
Con questo risultato l’Atletico si aggiudica il torneo organizzato dal CGC Lunata.
Nella foto (By Vip) in piedi da sinistra: Giusfredi, Sebastiani, Tempesti, Saettoni, Bellocci, Franciosini, Carocci, Gennaro, Manfredini, accosciati: Martini, Dianda, Grimaldi, Benedetti,Petri, Casali, Bertani, Lazzaroni e Della Santa.

3° Trofeo “Città di Capannori” – cat. Pulcini (cl.1966/67/68/69)

23/6/1978, stadio di Capannoni
Finale: Atletico Lucca – N.Generazione 2-1 (reti: Martini e Mori)
Nella foto By Vip in piedi da sinistra: Il presidente Arrighi, Giovanni Cecchini, Dianda, Lido Cecchini, Michelini, Tincani, Belluomini, Tuccori, Paolinelli, Galli e l’allenatore Serantoni; accosciati: Martini, Mirco Malfatti, Pieri, Bengasi, Mori, Paladini, Adolfo Malfatti, Pierini e Bresciani

 Inaugurazione del nuovo campo sportivo dell’Atletico Lucca

Montescendi, 1 ottobre 1978
Nella foto (By Vip): alcuni dirigenti festeggiano durante l’inaugurazione del nuovo campo sportivo dell’Atletico Lucca.
Da sinistra: “Traliccio” il presidente, il “dottore”, Marco Tuccori e “Pompò”.
   

“Finalmente l’Atletico ha un proprio impianto sportivo. Sorge in località Montescendi sulla riva sinistra del Serchio ed è dotato di un campo da gioco regolarmente per le gare ufficiali e di uno, di dimensioni ridotte, fornito delle attrezzature indispensabili per gli allenamenti e l’addestramento degli aspiranti calciatori. A giusta ragione possiamo considerare questa realizzazione un piccolo miracolo della volontà e della passione di dirigenti e sostenitori che, a prezzo di enormi sacrifici, non solo finanziari, hanno voluto fare questo bel dono ai propri ragazzi”
(tratto da La Nazione, 30/6/1978).

Tori, Pastorini, Davini e Zappelli passano alla Fiorentina, mentre Bertani Martino viene ceduto al Montecatini.